grecia egeo dodecaneso

Panoramica

L’Egeo è il paradiso dei velisti, in estate il vento (Meltemi) ha una direzione più o meno costante e le recenti politiche di sviluppo del turismo nautico ne fanno la principale meta in Mediterraneo. In media un porto o ormeggio attrezzato ogni cinque miglia con costi irrisori se paragonati all’Italia. Il Dodecaneso comprende Rodi, Simy, Kos, Leros, Kalimnos, Lipsi, Patmos, Nisiros, Astipalea, Tilos, Casos, Scarpathos ed altre isole minori.

Ogni isola rappresenta un pianeta a se e in quasi tutte la natura ha dotato di splendide baie solitarie ben ridossate dai venti prevalenti. La particolarità del Dodecaneso sta nei suoi tratti esotici levantini. La loro storia ha visto il passaggio di Bisanzio e, in seguito, dei Cavalieri crociati, La Repubblica di Venezia, L’impero Ottomano ed infine del governatorato italiano, ma le isole hanno sempre mantenuto una loro pura identità ellenica, le sue mitologie e la sua abnegazione alla fede cristiano ortodossa. Ogni isola ha il suo bianco borgo (chora) in cima al monte e i suoi monasteri abbarbicati sulle rocce a strapiombo sul mare.

Porti d’imbarco

Rodi e Kos, dotate di aeroporto internazionale o di collegamenti marittimi con il Pireo (Atene).

 

 

LASCIATI ISPIRARE

Leros

Leros

di Checco Tornielli - Alba del secondo giorno, si parte per NW, verso Kalimnoos e Leros, vento poco ma in faccia...randa e motore a risalire il più possibile prima che il Meltemi aumenti, come fa di solito nel pomeriggio. In ogni modo, costeggiando Kalimnos e poi...

Patmos

Patmos

di Checco Tornielli - L'isola merita un paragrafo a se, oltre le sue bellezze naturali ci troviamo infatti in un territorio reso sacro e mistico dalla "leggenda" che vuole San Giovanni Apostolo scrivere qui il libro dell'Apocalisse, durante l'esilio impostogli...